23 nov 2014

POLIZIA AMERICANA DA FAR WEST:SPARANO AD UN DODICENNE DI COLORE CHE GIOCAVA CON UNA PISTOLA GIOCATTOLO

Un altro episodio che non fa certo onore alla Polizia americana. Un 12enne teneva in mano una pistola giocattolo ed stato raggiunto da un colpo sparato da un poliziotto.
L’episodio ha avuto Cleveland (Ohio) come teatro. I poliziotti erano arrivati in un parco dopo aver ricevuto una chiamata: una persona aveva riferito che un ragazzino aveva una pistola in mano. Quando gli agenti sono arrivati hanno chiesto al minore di alzare le mani; lui, però, si è rifiutato ed ha preso la sua pistola giocattolo. I poliziotti hanno fatto fuoco, colpendolo allo stomaco.
Attualmente il 12enne è ricoverato in gravi condizioni. “Gli agenti hanno scoperto che si trattava di una pistola giocattolo solo dopo la sparatoria”, ha asserito la portavoce della polizia Jennifer Ciaccia. I poliziotti sono stati messi in congedo amministrativo in attesa che dell’esito delle indagini.
FONTE