21 ott 2015

ROMA: RAGAZZA ROM ARRESTATA 5 VOLTE IN 26 ORE

Se non è un record poco ci manca. Una donna rom del campo nomadi dell'Esquilino è stata arrestata  ben otto volte in 26 ore, per furto e disturbo alla quiete pubblica.
Delle turiste napoletane hanno chiamato nel pomeriggio la polizia perché la donna aveva messo le mani dentro le loro borse. Gli agenti sono intervenuti, chiedendo a Samira Bogdanova di restituite il mal tolto, e se ne sono andati, convinti che il loro avvertimento (formale) fosse stato sufficiente.
Un’ora dopo, però, gli agenti sono stati chiamati di nuovo al terminale degli autobus alla Termini, sempre per furto, ritrovandosi di nuovo davanti la donna, che questa volta hanno arrestato.
La Bogdanova è stata portata in centrale, ma nella notte è stata rilasciata. Salita sul tram 112, non ha perso tempo ed ha iniziato a borseggiare un gruppo di turisti bengalesi che hanno chiamato nuovamente la polizia che la hanno arrestata di nuovo.
Anche questa volta, la donna è stata rilasciata. Questa volta non è salita su un tram senza biglietto, ma è entrata dentro un bred& breakfast, dove l'anziano gestore ha chiamato la polizia sostenendo che la donna stava cercando di sottrargli degli oggetti dalle stanze e che lo aveva aggredito con una padella.
La polizia è intervenuta di nuovo, arrestando la Bogdanova, che però questa volta non è stata rilasciata dietro l'intervento di un nipote. Uscita dal commissariato è stata fermata ad un posto di blocco su un'auto rubata ed è stata portata definitivamente arrestata e trasferita ai domiciliari.