13 giu 2016

BALOTELLI SHOCK: RISSA FUORI DAL LOCALE E RAGAZZO PERDE TRE DITA

Una megarissa nel piazzale del Coco Beach a Lonato sabato 11 giugno che ha visto coinvolto Mario Balotelli e culminata con l’amputazione di tre dita di una mano di un 33enne. Su questo stanno lavorando i carabinieri che hanno raccolto dai testimoni due versioni differenti. La rissa sarebbe partita, secondo un primo racconto, dopo l’arrivo dell’ex calciatore del Milan in compagnia del fratello e alcune amiche nel piazzale del locale.  
Giunto davanti al Coco Beach all’attaccante è stato chiesto di fare alcuni selfie da un gruppo di ragazzi che stavano rincasando dopo la serata. Qualche foto, ma soprattutto anche qualche parola di troppo da parte dei giovani, che evidentemente avevano bevuto troppo, a quel punto gli animi si sono scaldati, Balotelli si sarebbe allontanato mentre la lite si infiammava e il 33enne restava ferito nel tentativo di sfuggire ad un “tutti contro tutti”. Sembra, sempre secondo la prima versione, che il giovane si fosse aggrappato all’obliteratrice di uno dei pullman infilando le dita – di seguito amputate - proprio nella macchinetta per i biglietti.
Una seconda ricostruzione dice, invece, della partecipazione attiva alla rissa dell'ex nazionale e dei suoi amici che, per vendicare un calcio in faccia, avrebbero inseguito uno dei pullman fermandolo e facendo irruzione nell’abitacolo dopo aver forzato la portiera dell’autista. A quel punto, prima di darsi alla fuga, il gruppo avrebbe aggredito il 33enne provocandogli la perdita delle tre dita.  
SuperMario non è nuovo a portare l'attenzione su di se per le sciocchezze che semina in giro. Di seguito alcune sue memorabili imprese fuori dal campo:
1) Pizzicato con una pornoattrice, Holly Henderson, sfruttando l'assenza della compagna Raffaella Fico.
2) Multa di 250 mila sterline inflitta dal Manchester City per una notte brava passata in uno strip club.
3)  Accusato da un pentito di essersi trovato a spacciare a Scampia per gioco.
4) Posta una foto su Instagram che lo ritrae con un fucile puntato e il messaggio: "Un grande bacio a tutti coloro che mi odiano".
5)  Fermato dalla polizia con circa 30mila euro in contanti sul sedile del passeggero. Gli è stato chiesto la provenienza di quei soldi, e lui si è limitato a rispondere: "Perché io posso".