8 set 2016

MISTERO IN SIBERIA:FIUME INSAGUINATO A CAUSA DI SGOZZAMENTI DI ANIMALI

Il fiume Daldykan, che bagna la città russa di Norilsk, è diventato improvvisamente rosso sangue. Non sono ancora chiari i motivi del fenomeno e i residenti stanno condividendo online le foto del corso d'acqua, nella Siberia settentrionale. Il ministro dell'ambiente e delle risorse naturali ha rilasciato un comunicato in cui si spiega che una delle cause, potrebbe essere identificata nel guasto ad una conduttura che porta alla Nadezhda Metallurgical Plant, il più grande produttore di nichel e palladio del mondo.
Se alcuni sostengono che il fiume fosse diventato di porpora già a giugno scorso, l'azienda ha negato qualsiasi tipo di coinvolgimento, promettendo che continuerà a monitorare le condizioni ambientali. L'agenzia di stampa RIA Novosti riporta come siano già stati effettuati alcuni test e le intenzioni della Norilsk Nickel di ridurre la produzione dell'impianto.
Alcune fonti parlano che il fiume sia diventato rosso a seguito di uno sgozzamento di 3000 agnelli eseguito dalla folta comunità musulmana residente in zona.