19 mag 2018

PENTEDATTILO: FOTOGRAFATO FANTASMA SULLA RUPE.

Michael Paddeku e Wendy Nucera, una coppia inglese in vacanza a Condofuri Marina, sono convinti di aver immortalato una figura spettrale, in una serie di foto scattate nei ruderi di Pentedattilo, durante una gita. Questa misteriosa “entità” è comparsa in 3 scatti effettuati da diverse angolazioni in pieno giorno a centinaia di metri di distanza. I due stavano visitando l'antico borgo abbandonato, ma solamente quando sono rientrati a Condofuri si sono resi conto di questa presenza. Esaminando le immagini effettivamente si può vedere una sagoma bianca su una piattaforma e questa figura era presente in 3 scatti.  Le tre fotografie sono state scattate da angolazioni diverse e riprendevano il la parte nord-est di quella famosa rupe che che ricorda quella di una ciclopica mano con cinque dita. La coppia riguardando le immagini si è letteralmente spaventata, non avendo notato nulla al momento degli scatti. Di cosa si tratta? Di un fantasma, una entità multidimensionale, oppure un riflesso di luce?

Esperti hanno visionato l’immagine e hanno escluso che si possa trattare di un effetto dovuto ad un riflesso di luce. Si distingue troppo bene la sagoma di una figura dall’aspetto umanoide che emana una luce alquanto strana. Esperti del luogo sono convinti che sia la figura di Don Petrillo Cortez che aspetta dal lato della rupe la sua amata Antonietta Alberti, protagonista suo malgrado della strage degli Alberti.