21 dic 2015

CALABRIA:LUMACHE GIGANTI INVADONO SPIAGGIA. TRENTASEI FERITI

Strongoli(KR). Centinaia di lumache di mare giganti si sono spiaggiate sulla costa jonica calabrese per quella che sembra essere una vera e propria invasione.
Secondo gli esperti, il gran numero di lumache di mare giganti che sono state trovate morte sulle coste crotonesi sarebbe da addebitare alle calde temperature dell’acqua di questo periodo natalizio.
Stiamo ricevendo chiamate dalla gente spaventata che chiede se siano commestibili queste grosse lumache“, ha dichiarato Concetta Seminara, ispettrice biologica dell'Arpacal.
La biologa ha anche riferito che si tratta di lumache di mare endemiche del territorio relativo alle coste calabresi e costituiscono un pericolo solo se si avvicina ad una distanza di un metro perché dalle antenne spruzzano un liquido altamente corrosivo, che provoca ustioni anche di terzo grado. Una comitiva di turisti tedeschi, incuriositi dallo strano fenomeno, si sono avvicinati ad alcune lumache ancora in vita, rimanendo gravemente ustionati agli arti inferiori. Ricoverati all'Ospedale civico di Crotone, risultano fuori pericolo di vita. Lumache di mare è il nome comune di alcuni animali marini invertebrati che assomigliano alle lumache ma che vivono negli ambienti marini. Molto spesso il nome viene utilizzato per identificare il sottordine di molluschi conosciuto come nudibranchi (Nudibranchia), che comprende più di 7000 specie. Altre volte il nome viene utilizzato per identificare gli oloturoidei o oloturie (Holothuroidea)noti anche come cetrioli di mare, una classe di Echinodermi che vive sui fondali marini.